Pagine

domenica 13 novembre 2016

La bellezza dopo i 40... | UominiDiPeso


Prendersi cura del proprio corpo e della propria pelle è sempre stata una questione femminile, ma negli ultimi anni sono sempre più gli uomini (me compreso) che amano coccolare il proprio corpo ed utilizzano creme e stratagemmi per nascondere l'avanzamento dell'età.
Io da sempre utilizzo scrub e creme con una certa costanza fregandomi delle opinioni e delle dicerie che vorrebbero un uomo rude e naturale senza che si curi eccessivamente dell'aspetto.

Io ritengo che prendersi cura di sè, sia un fondamentale aspetto dell'accettazione del corpo e di amore verso se stessi.


Vorrei segnalarvi innanzitutto un sito dove poter trovare ed acquistare tanti prodotti utili per la cura del corpo ed ottimi prodotti per la cura della barba, www.timeforyourskin.com (sia mondo maschile che mondo femminile).
Come non posso mancare di consigliarvi appunto due prodotti eccezionali, uno di Shiseido una crema anti età e l'altro uno scrub di Neville.


Una crema anti-aging 24 h multifunzionale, ad alta performance, che potenzia le funzioni naturali della pelle, rendendola più resistente alle rughe e agli altri segni d’invecchiamento. Attenua aspetto spento e segni di stanchezza donando al viso un aspetto più giovane.
Mentra l'altro è uno scrub profondo che elimina le cellule cutanee morte, per una pelle più sana. La Cenere vulcanica insieme ai chicchi di grano per esfoliare e il burro di cacao per ammorbidire: combinazione perfetta per una pulizia profonda prima della rasatura. Prodotto naturale al 99%.

Possiamo tralasciare l'Altro aspetto fondamentale per gli uomini che superano I 40 anni? il cambio di stile e di armadio.
Si cambia nel modo di vestire, o meglio, si tende a scegliere capi ed abbigliamento piu seri e con un tocco da veri gentlemen.
Uno dei siti internazionali più fornito, riguardante il mondo Plus-Size,è sicuramente www.destinationxl.com con una grande gamma di scelta che riesce davvero ad esaudire tante richieste e veste alla perfezione l'uomo in tutte le fasi della sua vita!
Vi segnalo anche un sito francese davvero molto ben fornito con tanti brand Plus-size www.monsieurmax.com provate a darci un'occhiata.



Vorrei chiudere questo contributo con un nome di un uomo 47enne che con il passare degli anni grazie alla sua simpatia e alle sue capacità ha conquistato il mondo: Jack Black.



Uno degli uomini Plus-Size over 40 piu affascinanti e sexy, attore di gran rilievo e protagonista di tanti film e come si dice, è come il vino, più invecchia più diventa eccellente.

lunedì 17 ottobre 2016

Collaborazione #BodyPosiTeamIT: #disneybound La Bestia | UominiDiPeso

Follow my blog with Bloglovin

Questa volta il nostro gruppo #BodyPosiTeamIT, si riunirà con sette look, ognuno dei quali ispirati ad un personaggio della Disney a scelta! 
Non sono veri e propri travestimenti, ma sono look che prendono spunto dai vestiti dei protagonisti Disney.
Questo modo di impersonificare i personaggi si chiama #disneybound

Prima di presentarvi il mio outfit vi lascio l'elenco dei Blog dove scoprire gli altri sei personaggi:

• La Diva delle Curve di Marged Trumper 
• MixelChic di Elena Palieri
• MorbiDanù di Dana Pagliaro
• Curvy Nene di Irene Mastronardo
• Plus Kwaii di Miria Benotti
• Tondamente Curvy Blog di Valentina Imbellone

La mia scelta è stata: La Bestia.
Non è stato semplice scegliere tra i molteplici personaggi, ma poi la mia fisicità simile alla sua, la barba identica ed il suo essere Re, mi hanno fatto optare per questo straordinario personaggio, tra l'altro l'uscita del cartone nel 1992 (in Italia) ha fatto sì che fosse uno dei primi film d'animazione che vidi da piccolo. L'unica differenza direi che sia la mancanza della "criniera".
Parliamo del look. 
Come da progetto, abbiamo dovuto trovare un abbigliamento che si avvicinasse il più possibile al personaggio, ma che al tempo stesso fosse indossabile quotidianamente.
Ho modificato solamente il gilet dal look originale, io l'ho indossato blu anzichè giallo, anche perchè giallo o ocra che sia, non l'avrei mai indossato realmente :)
Per il resto ho utilizzato tutti capi già in mio possesso, una giacca blu abbinata ad un jeans nero, con un bel gilet blu rigorosamente abbottonato su di una camicia bianca. Il tutto con un tocco di ocra con questa pashmina che secondo me sta davvero molto bene.

Giacca e Jeans Maxfort
Camicia Frarica
Scarpe Kiabi
Gilet e Pashmina Jackie's Art Creation








Ecco qui Alex La Bestia 
Comunque Jackie's Art Creation è un nome inventato perché sarebbe mia madre che nel tempo libero fa la sarta :D


Cosa ne pensate del look? Ci assomiglio? Ditemelo! 

venerdì 14 ottobre 2016

Esiste un Jeans taglia 88? | UominiDiPeso


Spesso al venerdì dedico spazio a consigli, spunti e selezioni di capi, per dare la possibilità di prepararsi per lo shopping il week end, ed oggi l'argomento che voglio toccare è quello dei Jeans e dei Pantaloni.

Indumento che non può mancare nel nostro armadio, soprattutto in Autunno ed Inverno, è il Jeans. Non è mai semplice per un UomoDiPeso riuscire a trovare quelli perfetti, quelli che ti calzano a meraviglia, quelli che compri una volta e li usi fino a che non si sciolgano tra le dita. Ecco io li ho trovati e ve li consiglio vivamente, perchè davvero soprattutto per chi ha necessità di taglie abbondanti, come ad esempio una 88, è fondamentale acquistare capi di grande fattura e qualità. Sembra banale ma la scelta ricade ancora una volta sulla collezione Maxfort che per quanto riguarda Jeans e Pantaloni la ritengo decisamente superiore rispetto a tante altre, tra cui AllSize, che però eccelle in altri capi di abbigliamento.

Quindi vi consigli di visitare il sito www.profilomoda.com, dove avrete la possibilità di sbizzarrirvi nello scegliere il vostro modello preferito con una vasta gamma di scelta. 
Tanti colori disponibili e tante taglie che per alcuni modelli arrivano appunto, come abbiamo detto precedentemente, fino alla Tg.88!


Indosso quasi sempre Maxfort, perché hanno una vestibilità eccezionale e sono perfetti per la mia fisionomia, ma anche i modelli AllSize hanno il loro perché (anch'essi selezionabili sul sito), quindi provateli e come sempre ditemi la vostra ;)

Vi lascio con la mia personale selezione direttamente dal sito www.profilomoda.com 

MAXFORT
ALLSIZE




lunedì 3 ottobre 2016

Si puo’ essere #BeActive anche con qualche kg in più? | UominiDiPeso


Certo che si può! 
Risposta stupida ad una domanda altrettanto stupida che attanaglia la mente di tante persone finte consigliere e soprattutto (la cosa che più fa male) finte amiche. 
C’è chi rimane stupito quando raccontiamo le nostre attività, quando raccontiamo della nostra partita di calcetto, della nostra partita di football americano o della lezione di Zumba, quando raccontiamo che amiamo le camminate in montagna o semplicemente adoriamo fare 30km in bicicletta.

 
Sovrappreso ed Obesità non sono sinonimo di pigrizia, mancanza di forza di volontà o zero voglia di sudare ed alzarci dal divano, non significa che siamo tutti sedentari anzi, certo non posso parlare di cifre e numeri, ma una gran parte delle persone “morbide” che conosco AMANO fare sport e stare in movimento, e pensate alcuni sono anche campioni nazionali dei loro rispettivi sport. 

Per questo il nostro gruppo di Blogger indipendenti, per chi non sapesse dell’esistenza, composto da 6 Blogger femminili più me, #BodyPosiTeamIT, così abbiamo deciso di chiamare la nostra squadra, associata appunto anche all’hashtag, ha deciso di illustrare, spiegare, raccontare e condividere con tutti voi la propria personale esperienza e relazione con lo sport e l’attività fisica in generale, chi più, chi meno, con consigli relativi anche ad esercizi ed abbigliamento adatto a Donne e Uomini (ovviamente me ne occupo io), #Curvy e #Plus


Ecco qui dove potete trovare tutti gli altri articoli:

• La Diva delle Curve di Marged Trumper 
• MixelChic di Elena Palieri
• MorbiDanù di Dana Pagliaro
• Curvy Nene di Irene Mastronardo
• Plus Kwaii di Miria Benotti
• Tondamente Curvy Blog di Valentina Imbellone

Alla fine dell’articolo vi segnalero’ anche un APP interessante, che ho scoperto girovagando e curiosando tra i blogger Americani, simpatica e a mio avviso non offensiva, ovviamente poi ognuno la interpreta come meglio crede, perchè io sono sempre dell’idea che bisogna utilizzare un po’ di ironia, senza prendersi sempre troppo seriamente, è una delle mie ricette per amarsi 
;)

Quello che voglio mostrarvi, consigliarvi e raccontarvi è la mia esperienza e ciò che in questo momento mi sento di fare ed ho voglia di fare.
Credo sia fondamentale ritagliarsi, durante la settimana, dalle 2 alle 3 ore da dedicare all'attività fisica, in modo da non sforzare troppo e tenersi sempre costanti. Io ultimamente oltre al mio allenamento, mi sto dedicando una volta alla settimana alla mia consueta partita di calcetto ad un livello anche abbastanza elevato :)

Il mio allenamento è composto da 40/45 minuti di camminata veloce, preferibile alla corsa in quanto per noi persone più morbide sarebbe meglio evitare di sollecitare le articolazioni, soprattutto se non si è particolarmente allenati.

La camminata appunto è importante in quanto fa aumentare il nostro battito cardiaco senza farlo diventare troppo eccessivo e quindi senza mettere il nostro organismo troppo sotto sforzo.
Prima e Dopo eseguo esercizi di stretching fondamentale per evitare il formarsi di acido lattico e per mantenere l'elasticità nei movimenti.
Una volta tornato a casa, eseguo 5 sessioni da 20 addominali l'una, alternati a 5 sessioni di 10 flessioni (sui gomiti) l'una.
Il tutto fatto con calma e con una tranquilla respirazione, senza arrivare allo sfinimento, anzi consiglio, ovviamente, di partire da un numero più basso di esercizi e poi di aumentare di volta in volta.

Essenziale per questa attività un buon se non ottimo paia di scarpe, per il momento utilizzo delle ottime Nike comode e resistenti, ma prossimamente dovrò fare una scelta ardua tra Saucony e Skechers, entrambe con una suoletta interna in Memory Foam perfetta per attutire il mio peso considerevole :D
Completo il mio completo d'allenamento con una tshirt, sempre Nike; traspirante che mi aiuta ad evitare un'eccessiva sudorazione, e con i pantaloncini acquistati da Decathlon, si ogni tanto riesco a trovare dei pantaloncini da decathlon, ovviamente  solo raramente riesco a trovare una 3XL. 

                           

                                  

                                  

L'APP Game per Tablet e Telefoni che voglio segnalarvi è FIT THE FAT2, uscita in america da poco più di un mese, ed è un gioco basato sul percorso, di esercizio e dimagrimento di un #UomoDiPeso, con interessanti spunti di allenamento come il Tapis roulant ed il Salto della corda.

Essere orgogliosi di ciò che siamo ed accettarsi non significa che non vorremo perdere qualche kg oppure che amiamo strafogarci senza un domani. 
Amarsi significa anche cercare di avere un'alimentazione sana, una vita attiva ed essere sempre all'altezza anche con qualche etto in più! 

Se vi va mandatemi le vostre esperienze cosi da poterne discutere insieme ;)

I'M FAT LET'S PARTY

mercoledì 28 settembre 2016

Autunno ed Inverno, solo il meglio per Noi! | UominiDiPeso


Oggi torno finalmente a pubblicare un nuovo post sul blog, rimasto in sospeso per un po' di tempo in quanto ho avuto problemi con login e registrazione, quindi preparatevi perchè da ora, ogni giorno, usciranno i post rimasti in sospeso.

Dopo questa piccola parentesi organizzativa, voglio mostrarvi, come ogni inizio di stagione, le mie scelte personali ed i consigli per un shopping intelligente e di gran qualità, con offerte ed occasioni che non possiamo farci assolutamente scappare, ovvio se ne abbiamo l'esigenza e l'opportunità economica. 

Spesso mi ritrovo a parlarvi di shopping lowcost con brand e capi a basso prezzo da utilizzare perchè no, per un'estate o al massimo due, ma oggi dato che andiamo piano piano verso il freddo voglio presentarvi prodotti di ottima qualità, che ovviamente costano un po' di più, ma che regalano più garanzie anche per quanto riguarda la durata.
Sul sito www.profilomoda.com  fa da regina la collezione Autunno/Inverno 2016 di Maxfort, che anche in questa stagione conquisterà per prima il mercato italiano, attenti però anche ad altri brand che piano piano cercheranno di inserirsi nel nostro mercato in modo sempre più grande e concreto.
La collezione Autunno/Inverno 2016 Maxfort porta innovazione, colore e nuove stampe con la solita grande qualità da scoprire nei jeans, nella t-shirt ed anche in tutto ciò che concerne la maglieria.
Possiamo spluciare l'intero catalogo Maxfort con grande disponibilità di taglie e colori e con una straordinaria offerta; spedizione gratuita per acquisti superiori ai 49€

Ovviamente stiamo parlando di taglie che vanno dalla 1XL alla 10XL.

Qui ho fatto una mia piccola selezione direttamente dal catalogo del sito, e trovo questi capi davvero eccezionali.
Spero siano di vostro gradimento, magari fatemelo sapere scrivendomi ;)





Per ultima cosa, ma non per importanza, voglio segnalarvi la sezione FINE SERIE (link diretto) dove potrete cercare e scovare la vostra taglia tra i capi rimasti, sia Maxfort che altre marche tutti di ottima qualità, scontati tutti del 40%.

Fatemi sapere se acquisterete e come vi trovate, alla fine anche io ho bisogno di consigli ;)


Buon Shopping

Ale

giovedì 7 luglio 2016

Bruce Sturgell (Chubstr) for Uomini Di Peso


1- Who are you and how much you are cool?
I'm Bruce Sturgell, and I'm the founder of Chubstr.com - a big men's style site that I started back in 2011. I don't know how cool I actually am, but I can tell you that doing what we're doing with Chubstr has been cooler than I ever could have dreamed.

2- Where are you from and what was it like growing up?
I was born in St. Louis, Missouri - in the middle United States, and I lived most of my life in that area until a few years ago, when I moved with my family to the West Coast. I'm now living in Portland, Oregon, which I love more than I can put into words!



I've almost always been a bigger guy. Growing up, I was a chubby kid, and there were times that it was difficult to deal with, but I don't really remember ever letting it get me down for extended periods of time. It was always there, and was always part of who I was - the fat kid. As I got older, I realized there's a lot more to me than my size, and I honestly think Chubstr probably grew out of that. 

3- What made you decide to pursue a career in men's blogging?
When I got out of school, all I wanted to do was be a radio DJ. I idolized all the people I listened to as I was younger, and I wanted to be them. I did that for a few years, even serving as a radio stunt man for a while. I finally realized that radio wasn't what I wanted long term, and I got into marketing. 

After doing that for a few years, I realized that I had just stopped thinking about my own personal style almost totally, and that it was an important part of who I am that I wanted back. I would go to the mall looking for clothes with style that actually fit, but I couldn't find any. Time after time, I would leave empty-handed, until one time, I left and I was angry. I decided to do what everyone else was doing and go to the internet to complain about it. 

I started a Tumblr blog in 2010 and called out all the companies that didn't carry extended sizes, or made big sizes but didn't make them easy to find in stores or on their websites. I also shared photos of my looks online, and talked about where I bought the pieces I was wearing. To my surprise, people started asking questions, liking photos, and sharing them with their friends. They were asking me for advice on what to wear, where to find things, and how to dress. I realized that there was something bigger here than some nameless Tumblr blog, and Chubstr was born in early 2011 with a mission to "Help Men of Size Find, Create, and Share Their Style With the World."

I guess the short answer to your question is that I became a blogger by accident, and out of frustration. 



4- In your lifetime, how has been your relationship with fashion and clothing?
When I was younger, I was very much into style, and looked for unique and interesting clothes that reflected my personality. As I got into my 20's, I stopped thinking about style, and focused quite a bit on work. I realized that I missed style, and went out of my way to find things that fit me and looked good. Now, I want everything I wear to be a reflection of my own personal style. 

5- Do you think women have more advantage in this field than men? Why?
I think women's plus fashion and the women's fashion industry in general is a much larger business than men's. This means that change happens there first. We're starting to see this carry over onto the men's side, at least with modeling, and with some brands making their men's plus size offerings more accessible. I expect this to continue for years to come. We've got good things in our fashion future!



6- What should happen to start this #PlusMenRevolution in a global dimension?
More designers (large and small) need to take a chance on extended size clothing. I know that Chubstr readers are looking for what these companies have to offer. They want style in sizes that fit them. If you can give them that, they will buy those things. We see it every day with our partnerships and promotions. We also see it in the questions we get from readers. They want all this stuff - companies just need to make it for a bigger customer. 




I want to end this interview by asking a thought on the body shaming, bullying and how men and women of weight we are seen by the rest of society.
Body shaming and bullying are real things, and I hope that what we're doing with Chubstr, and all the other body positive sites out there, is making a difference for people. Our real goal is to show the world that your weight doesn't make you less worthy of love and respect. That plus size people are just as amazing as their mainstream sized counterparts. I feel like we're making progress, even if it is slow going. 


Thanks Bruce for this great opportunity.

Scopriamo il fondatore di Chubstr: Bruce Sturgell




1- Chi sei e quanto sei figo? 
Io sono Bruce Sturgell e sono il fondatore di Chubstr.com - il sito dei grandi uomini con stile che ho creato nel 2011. Non so quanto io sia figo in realtà, ma posso dirti che fare ciò che sto facendo con Chubstr è stato più Figo di quanto avessi mai potuto sognare!

2- Di dove sei e in che modo sei cresciuto?
Sono nato a St. Louis, Missouri, nel bel mezzo degli Stati Uniti, e ho vissuto la maggior parte della mia vita in quella zona fino a pochi anni fa, quando mi sono trasferito con la mia famiglia nella West Coast.
Ora vivo a Portland, Oregon, che amo più di quanto possa esprimere a parole!

Sono quasi sempre stato un ragazzo più grande rispetto agli altri. Ero un bambino paffuto e crescendo ci sono stati momenti difficili da affrontare, però non mi ricordo di essermi mai demoralizzato per lunghi periodi. Il ragazzo grasso faceva sempre parte di me ed ero sempre io. Una volta cresciuto ho capito che c'è molto di più oltre alla nostra dimensione e credo che Chubstr nasca proprio da questa necessità di scoprire e andare oltre la nostra dimensione XL.


3- Che cosa ti ha fatto decidere di intraprendere una carriera nel blogging maschile?
Quando ho terminato la scuola, tutto ciò che volevo, era essere un DJ radiofonico. Da ragazzino ho idolatrato tutte le persone che ascoltavo in radio e volevo essere li, al loro posto. L'ho fatto per alcuni anni. Dopo un po' di tempo ho finalmente capito che la radio non era quello che volevo fare per il resto della vita, e sono entrato nel marketing.

Dopo averlo fatto per alcuni anni, mi sono reso conto che avevo appena smesso di pensare quasi totalmente al mio stile personale e questa era una parte importante di quella persona che volevo tornare ad essere. Andavo nei Centri Commerciali alla ricerca di vestiti alla moda e con stile, ma purtroppo non trovavo mai nulla della mia taglia. Ogni volta rimanevo a mani vuote fino a quando un bel giorno mollai tutto e mi arrabbiai. Decisi di fare quello che tutti gli altri stavano facendo e cioè andare in internet per lamentarsi e far sentire la mia voce.
Cosi ho aperto un blog su Tumblr nel 2010, chiamando tutte le aziende che non creavano collezioni per taglie grandi, o aziende che producevano abbigliamento oversize ma i loro prodotti non erano facilmente scovabili nei negozi o sui loro siti web. Ho iniziato a condividere le mie foto con gli outfit on-line, e iniziai a raccontare dove acquistavo i capi che indossavo. Con mia grande sorpresa, la gente ha iniziato a fare domande e a di condividerle con i loro amici. Loro mi chiedevano consigli su cosa indossare, dove trovare le cose, e come vestirsi.
Mi sono reso conto che c'era qualcosa di più grande rispetto ad un anonimo blog su Tumblr, e Chubstr.com è nato all'inizio del 2011 con la missione di "aiutare gli Uomini di Peso a trovare, creare e condividere il loro stile con il mondo."
Credo che la risposta breve alla tua domanda è: sono diventato un blogger per caso e per frustrazione.


4- Nella tua vita, come è stato il tuo rapporto con la moda e l'abbigliamento?
Quando ero più giovane, avevo molto stile ed indossavo vestiti unici ed interessanti che riflettevano la mia personalità. Appena ho compiuto 20 anni, ho smesso di pensare allo stile, e mi sono concentrato di più sul lavoro. Dopo un po' di tempo realizzai il fatto che stavo perdendo il mio stile e cercai allora di cambiare il mio modo di cercare i vestiti e di trovare vestiti che mi stiano bene. Il mio desiderio ed obiettivo è che tutto quello che indosso deve essere un riflesso della mia persona e del mio stile.

5- Pensi che in questo campo le donne sono in vantaggio rispetto agli uomini? Perché?
Credo che la moda delle donne Plus e l'industria della moda femminile, in generale, sia un business molto più grande rispetto quello degli uomini. Ciò significa che il cambiamento avviene prima per il mondo femminile però stiamo iniziando intravedere qualcosa anche nel mondo maschile, almeno con l'aspetto dei modelli e con alcuni brand che hanno iniziato a proporre e ad offrire una buona scelta per gli Uomini Plus. Mi aspetto che questo miglioramento e questo sviluppo migliorerà nei prossimi anni a venire. Abbiamo buone cose nel futuro della nostra Moda Plus.



6- Cosa dovrebbe accadere per far si che questa #PlusMenRevolution abbia inizio a livello globale?
Molti designer (grandi e piccoli) hanno la possibilità di estendere le taglie dell'abbigliamento. I nostri lettori di Chubstr sono alla ricerca di quello che queste aziende hanno da offrire loro vogliono un po' di stile e moda anche nelle taglie più grandi. Se si risponde alle loro esigenze poi senza alcun dubbio essi compreranno queste cose. Lo vediamo ogni giorno con le nostre partnership e promozioni. Lo vediamo anche nelle domande e nelle risposte da parte dei lettori. Vogliono e desiderano moltissimo avere vestiti delle loro dimensioni e le aziende non devono fare altro che produrre ed ampliare le proprie collezioni oversize.



Voglio concludere questa intervista chiedendo un tuo pensiero sul Body Shaming, il bullismo e come gli uomini e le donne di peso sono visti dal resto della società.
Il Body Shaming ed il bullismo sono cose reali, e mi auguro che quello che stiamo facendo con Chubstr e tutti gli altri siti basati sulla positività del corpo, possano fare la differenza con persone e migliorare tutta la nostra sociteà. Il nostro vero obiettivo è quello di mostrare al mondo che il nostro peso non ci rende meno degni di amore e rispetto. Che le persone in carne sono altrettanto incredibili come le loro controparti di dimensioni tradizionali. Sento che stiamo facendo grossi progressi e anche se in maniera molto lenta sento che tutto questo migliorerà.